29.4.07


non è assolutamente niente,uno scarabocchio,avete mai sentito parlare di semplice egemonia dell'oggetto?

6 commenti:

isa ha detto...

2:30pm Input:il sito di lancianonelfumetto;
un nome a me noto;
un salto nella memoria...ah ecco il liceo;
curiosità;
ricerca spasmodica su google...ed eccomi...
Ho sbirciato un po' tra le tue cose, i disegni, i commenti,...e che dire.. a parte i complimenti cui tu sarai sicuramente abituato. volevo lasciarti un Segno del mio sfuggevole passaggio.
Isa

bufi ha detto...

isa,isa...isa...faccio sicuramente una figura di merda ma ne è passato di tempo..isa?

isa ha detto...

anni..anni..anni..mi rifiuto di contarli, lascio a te l'ardua operazione matematica.
ma sei sicuro di aver capito chi sono?(non è una domanda a trabocchetto,giuro).
cmq avremo modo in futuro, visto che ho intenzionare di passare di qui spesso per apprezzare le evoluzioni del tuo lavoro...ma in questo blog di artisti è ben accetto un architetto senza tetto?
giusto per regolarmi....ciao

bufi ha detto...

l'unica isa architetto che conosco è di molfetta ed ha fatto le scuole medie con mia sorella...sei tu?a meno che non sei un'altra isa di cui però ignoro gli studi di architettura, o come terza ipotesi l'età avanza un pò per tutti e la mia memoria comincia a dare brutti segni..ma se sei l'isa della prima ipotesi l'età avanza forse prima per te che per me!(scherzo ovviamente!anche se un pò è vero visto che sei qualche mese più grande di me!)

phc ha detto...

stai invecchiando mio caro ennio...stai invecchiando !!!

M@Mi ha detto...

scusa se ti rispondo così in ritardo (eventi indipendenti dalla mia volontà, ahimè...) ... I falsi sono mera necessità (leggasi sussistenza minimissima ma indispensabile), non inutili comunque per imparare anche sui materiali, ad es. (gran problemone per noi autodidatti).. da una parte ti ci nascondi dietro, dall'altra è comunque esperienza... :) non è quella la strada che sento nel cuore, essendo invece il fumetto...

per quanto riguarda la mia definizione di "onirico" per i tuoi lavori... è il termine più immediato, diciamo per comodità, evocato modello "libere associazioni". Quando sogni hai immagini che provengono dal tuo inconscio che vanno oltre l'immagine stessa, che evocano contemporaneamente più cose, permeate di emozione (quale essa sia)... non si può raccontare o descrivere perchè perde il suo valore, la sua intensità (a raccontarli, i sogni, sembrano stupidi, ma nell'anima continuano a vibrare, che sia passone o paura)... il tuo tratto così personale, scava dentro, evoca gioie e fantasmi di chi lo guarda, lascia davvero un segno!!! finalmente!!!! non è solo bravura accademica di cui osservi meramente l'esecuzione... c'è davvero un cuore e un corpo unico qui dentro!!!! BRAVO!!! da tutta me stessa!

(scusa il papiro, ma mi sembrava giusto essere il più esaustiva possibile)
a presto
M@